STANZE

  /  2013   /  Giallo

RADIODRAMMA DAL VIVO
ideazione Luigi De Angelis e Chiara Lagani
drammaturgia e interpretazione Chiara Lagani
regia Luigi De Angelis
produzione E / Fanny & Alexander in coproduzione con AREA06 – Short Theatre
in collaborazione con Solaris delle Arti – Teatro delle Briciole
con le voci di Alfonso Cafaro, Bassirou Fall, Anna Benini, Francesca Benini, Noemi Cicchetti Ferrante, Erik Cicchetti Ferrante, Nell Danesi, Nicolò Montanari, Pietro Lorenzo Spurio, Annagiulia Valgiusti, Federica Valziana, Sara Vernocchi e gli altri bambini dei laboratori “Pianeta Giallo” (Parma e Ravenna)
plastico e maschera Nicola Fagnani
progetto sonoro The Mad Stork
registrazioni Marco Parollo e Sergio Policicchio
sound editing Sergio Policicchio
Giallo ha debuttato nel progetto Radio e Infanzia/Santarcangelo 13

14 ottobre 2013 – ore 21.00, 15 ottobre e 16 ottobre 2013 – ore 19.30 e 21.00
Casa privata – Milano

Si può definire Giallo una versione da camera parallela e tuttavia del tutto autonoma rispetto a Discorso giallo, presentato a Milano la scorsa stagione. Anche questa creazione si colloca nell’ambito del percorso dei “discorsi” intrapreso da Fanny & Alexander negli ultimi anni.
Nel quadro della ricerca sulle varie forme dell’oratoria pubblica, a cui il ciclo è dedicato, il “giallo” è la seconda tappa (dopo il grigio, sul tema della retorica politica e affidato all’interpretazione di Marco Cavalcoli) e affronta lo spinoso tema dell’educazione.
Unica interprete è Chiara Lagani che in Giallo mette a frutto gli esiti di lunghi laboratori condotti con i bambini delle scuole elementari di Parma e di Ravenna. Le voci infantili che fanno da colonna sonora a questo radiodramma sono in realtà la registrazione di brani raccolti durante il lavoro con i piccoli.
Chiara Lagani nello spettacolo è la maestra per eccellenza con cui ci si confronta da bambini, figura amata, temuta, interrogata, qui vista in un curioso “gioco all’incontrario”, nel quale anche senza fisicamente apparire, sono proprio i bambini i veri protagonisti, quelli che dettano le regole e stabiliscono il punto di vista.

Particolarmente adatto a spazi non convenzionali, lo spettacolo si svolge attorno a una grande pedana, con il pubblico raccolto su tre lati. Sulla quarta linea si muove l’interprete, a reggere il gioco con gli spettatori che all’inizio della rappresentazione, come a scuola, sono chiamati a rispondere all’appello in prima persona.

Con questo spettacolo si chiude la programmazione 2013 di Stanze, la seconda stagione della rassegna dedicata al teatro in appartamento. Per quanto riguarda i numeri, abbiamo proposto cinque spettacoli in prima rappresentazione a Milano o al loro debutto assoluto, programmando 12 repliche in sei case differenti e abbiamo ospitato una media di circa 40 persone a sera. Come nella scorsa edizione ci ha affiancato una formidabile squadra di padroni di casa e abbiamo potuto contare su un gruppo di attori e compagnie appassionati e disponibili. Ringraziamo tutti, anche il pubblico che ha seguito con fedele partecipazione le diverse tappe nelle Stanze.

Note di Fanny & Alexander sullo spettacolo
“Questa farfalla, lo credereste, ha un’ala gialla, l’altra celeste.” (T. S.)
Giallo è un dialogo radiofonico, misterioso e fantasmatico tra una mutevole figura maestra e la sua classe invisibile.
Giallo è una domanda sulla natura e la forma di quella parte bambina, rimossa, buia, lucente, furiosa, incandescente, remota o sepolta che vive in ognuno di noi.

Fanny & Alexander è una bottega d’arte fondata a Ravenna nel 1992 da Luigi De Angelis e Chiara Lagani. Dopo il lungo progetto dedicato al Mago di Oz, è impegnata adesso nel progetto Discorsi, che indaga, attraverso un lavoro sulla forma discorso, il rapporto tra singolo e comunità, tra individuo e gruppo sociale. Cosa significa pubblico? Cosa è comune? Quand’è che un gruppo raccolto attorno a un individuo può dirsi comunità?



Stampa