STANZE

  /  2017   /  Idiota

di Jordi Casanovas
traduzione di Francesca Clari in collaborazione con Francesco Fava
con Roberto Rustioni e Giulia Trippetta
scene e costumi Francesco Esposito
contributi video Pablo Solari, ideazione video Igor Renzetti
disegno luci Gianluca Cappelletti
regia Roberto Rustioni
aiuto regia Francesco Piotti
una produzione Fattore K
in collaborazione con Fabulamundi. Playwriting Europe e Associazione Olinda

Ringraziamo Nctm Studio Legale per averci generosamente ospitati

23 maggio 2017 – ore 20.00
Nctm Studio Legale
via Agnello, 12 – Milano

Cosa siamo disposti a fare quando ci troviamo in difficoltà, soprattutto economiche? Quando ci troviamo in crisi… Idiota è un testo sulla crisi, la crisi economica globale e le nostre crisi personali, i nostri tentativi spesso goffi e comici per riuscire a stare a galla malgrado tutto e tutti. Il protagonista prova a rispondere a delle domande di una dottoressa, un test psicologico, dove un uomo e una donna si affrontano in una stanza, un ufficio che è come un ring. Jordi Casanovas costruisce un preciso meccanismo ironico-amaro, a tinte noir ma leggero, in cui niente è ciò che appare e dove la verità emerge solo alla fine, forse…

Note di regia
Con Idiota e con il progetto Jordi Casanovas proseguo il mio percorso di esplorazione sulla scrittura contemporanea, soprattutto sulle nuove storie, indispensabili in funzione di un rinnovamento teatrale. Casanovas è uno dei nomi di punta della nuova drammaturgia iberica, nello specifico catalana: a Barcellona, grazie alla sala Beckett e ad altre strutture, è emersa in questi ultimi anni una nuova onda di scrittori per il teatro molto interessante, originale, piena d’energia. Credo che in Spagna così come in Italia il pubblico sia incuriosito naturalmente dal nuovo. Semplicemente come accade nel cinema o nelle ultime sofisticate serie tv, il pubblico desidera seguire storie nuove, vuole essere catturato da intrecci inediti, e spera di innamorarsi di personaggi sorprendenti mai conosciuti prima. Le atmosfere e la scrittura molto cinematografiche di Casanovas, la sua poetica tra la commedia e il noir, tra Woody Allen e Roman Polansky, possiedono una qualità che cattura immediatamente lo spettatore. Sento che Casanovas è un autore coinvolgente di grande impatto per il pubblico, ma anche intelligente e di qualità… e non è poco.
(Roberto Rustioni)

Jordi Casanovas Drammaturgo e regista teatrale oltre che fondatore e direttore artistico del Fly Hard Hall dal 2010 fino 2013. Come autore residente del Progetto T6 TNC, ha scritto e diretto Una Storia Catalana. Come regista e drammaturgo residente della sala Fly Hard, ha scritto più di trenta testi, tra i quali: Un uomo con gli occhiali da Hipster (Sala Fly Hard, 2010), La Revolució (La Villarroel, 2009) e Simcity (Sala Beckett, 2007). Ha anche scritto e diretto lo spettacolo capitolo dittatura Transition-Democracy (Teatre Lliure, 2010), nominato per il Premio Max come migliore testo catalano. La trilogia Wolfenstein, Tetris e Simcity ha vinto il Drama Critics Award Barcellona per la stagione 2006/2007 come Rivelazione e il Premio della Critica Serra d’Or per il miglior testo teatrale del 2006.
Con Idiota, Roberto Rustioni e Fattore K mettono in scena, per la prima volta in assoluto, un testo di Jordi Casanovas in Italia.

Roberto Rustioni Dopo un lungo cammino attorale con diversi registi in cui spicca la collaborazione costante e continua con Giorgio Barberio Corsetti, inizia dieci anni fa un proprio percorso autorale e di regia. Tra i diversi riconoscimenti si segnala il premio Ubu 2011 miglior novità straniera per Lucido e tra i suoi spettacoli spicca Tre atti unici da Anton Cechov. Villa dolorosa di R. Kricheldorf e Donne che sognarono cavalli di D. Veronese, i suoi ultimi lavori.

Nctm Studio Legale

Nctm Studio Legale si distingue da anni per una sensibilità nei confronti della cultura. Da questa premessa nasce nctm e l’arte, un progetto indipendente di supporto alla creazione artistica dedicato all’arte contemporanea. Attivato nel 2011, curato da Gabi Scardi, nctm e l’arte comprende borse di studio, sostegno a progetti artistici, collaborazione con istituzioni culturali italiane e
internazionali di riferimento e la creazione di una collezione.