STANZE

  /  2013   /  CucinarRamingo

in capo al mondo
spettacolo di teatro cucina viaggiante di e con Giancarlo Bloise
macchina scenica ideata e progettata da Giancarlo Bloise
realizzata da Mentor Shimaj
progetto vincitore del premio Tuttoteatro alle arti sceniche Dante Cappelletti 2012
prima rappresentazione a Milano

10 dicembre 2013 – ore 19.30
al Ristorante Carminio
Via del Carmine, 3 – Milano

Chi ha giocato il ruolo più importante nella creazione di CucinarRamingo: l’attore, lo chef o l’architetto?
In realtà, Giancarlo Bloise, il creatore di questo “viaggio” nel teatro e nella cucina, vincitore del premio Dante Cappelletti, al suo debutto assoluto lo scorso maggio al festival Primavera dei teatri di Castrovillari e ora in “prima” milanese, deve parecchio a tutti e tre i percorsi che hanno segnato la sua formazione.
Dal loro incrocio ha preso forma lo spettacolo: c’è il testo dello stesso Bloise e di Giuliano Scabia, nel quale si rincorrono storie di cibi e di bevande nei miti e nelle favole; poi c’è il lavoro del cuoco che nel corso dei 50 minuti dello spettacolo prepara due piatti che alla fine vengono offerti al pubblico in assaggio; e infine c’è un’elegante e ingegnosa macchina scenica ideata sempre da Bloise, che prende forma a poco a poco e che nasconde al suo interno tutto quello che serve alla preparazione dei piatti, dalla materia prima agli strumenti di lavoro.

Stanze, la rassegna di spettacoli teatrali ospitati negli appartamenti, per questa occasione speciale che chiude con un “fuori programma” l’attività del 2013, esce dalle case e propone come sede il ristorante Carminio di Adele Prosdocimi, un luogo dove la gente si incontra in modo semplice, proprio come a casa.

Giancarlo Bloise
Ha compiuto gli studi di architettura fino alle soglie della laurea che deve ancora conseguire. Dal 2001 fino allo scorso anno è stato chef del ristorante ebraico di Firenze Ruth’s. Contemporaneamente ha intrapreso una rigorosa formazione teatrale seguendo corsi e seminari con il Laboratorio Nove di Sesto Fiorentino, con Mimmo Cuticchio, puparo e cuntista, con Tage Larsen del gruppo danese Odin Teatret; guida spirituale Giuliano Scabia.
CucinarRamingo è la sua prima creazione teatrale. Di se stesso dice: “Ho fatto il cuoco di professione. Sono stato responsabile della cucina del ristorante Koscher vegetarian food Ruth’s di Firenze fino al 4 di marzo 2012. Mi sono occupato di studi che a poco a poco sono divenuti ricerca e confronto, distillando la mia nuova figura professionale di: Narra-Attore-Cucinante”.


Ristorante Carminio

Il ristorante Carminio nasce dal desiderio di creare un luogo dove poter stare insieme in modo semplice, condividendo il cibo ma anche idee e pensieri, come da sempre è successo in quelle che erano le locande, le trattorie, i bistrot, le latterie ma soprattutto le case. La cucina di Carminio usa prodotti degli orti, delle cascine e degli allevamenti appena fuori città,  e con grande semplicità ed esperienza li trasforma in cibi sani e molto gustosi. Il nome nasce da quello della via dove si trova, via del Carmine, ma sta anche a significare una tonalità di rosso assolutamente meravigliosa.

www.carminiocucina.com


Stampa